Paese legale, Paese illegale

di Fabrizio Feo

  • alpi-hrovatin-bookPer la prima volta nel Caso Alpi sono dei giudici a scrivere la parola depistaggio ,negli atti della sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Perugia alla fine del processo di revisione di Hashi Omar Hassan, unico condannato per l’omicidio dell’inviata del Tg3 Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin ( uccisi a Mogadiscio il 20 marzo del 1994 da un gruppo di miliziani somali). Tre mesi fa Hashi e’ stato assolto per ‘non aver commesso il fatto’, ma l’assoluzione ha portato con se’ una raffica di interrogativi. Domande pesanti che il processo, conclusosi con l’assoluzione di Hashi per ‘non aver commesso il fatto’ il 19 ottobre scorso a Perugia, ha messo in fila o fatto emergere: domande per il Ministero dell’Interno per la stessa magistratura e per il governo che 20 anni fa spedì in Somalia l’ambasciatore Cassini , il diplomatico che poi “trovò” “Gelle” , il testimone che ha prima accusato Hashi e poi ha fatto marcia indietro. I giudici della Corte d’Appello di Perugia si interrogano sul ruolo svolto dall’ambasciatore. Quale era esattamente la sua missione? Leggi tutto…

  • downloadBasta mettere in fila i fatti, e soprattutto le date. Giuseppe Fava fu ucciso la sera del 5 gennaio 1984, e così, quella sera, cominciò un biennio orribile, presero il via agguati e intimidazioni anche contro i giornalisti: omicidi eseguiti da mafia e trafficanti, esecutori di condanne a morte firmate anche da politici e imprenditori. Figure rimaste nell’ombra o solo sfiorate da sospetti, che volevano sbarazzarsi di cronisti che rappresentavano pericolosi intralci per interessi inconfessabili. Pippo Fava, inviato speciale per riviste come Tempo illustrato e La domenica del Corriere, capocronista del quotidiano Espresso sera, aveva collaborato per molti anni al quotidiano catanese La Sicilia. Ma Fava non era solo un giornalista: drammaturgo, romanziere, autore di libri inchiesta, nel 1975 aveva ottenuto un grande successo con il suo romanzo “Gente di rispetto”. Nel 1977 aveva pubblicato un altro grande romanzo “Prima che vi uccidano”. Infine nel 1983 “L’ultima violenza”, a giudizio di tanti il suo capolavoro . E però prima che un giornalista e un drammaturgo, Fava era un cittadino innamorato della sua terra, con un profondo senso di giustizia, incapace di rimanere immobile, di vederla sfruttata, calpestata, occupata e svenduta da mafia e malaffare. Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Calendario

    gennaio: 2017
    L M M G V S D
    « dic    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

Commenti recenti